Tutti noi abbiamo copiato almeno una volta ad un compito in classe o durante un esame universitario, è normale, ogni tanto, ritrovarsi a chiedere un piccolo aiuto al compagno per risolvere un esercizio. Meno normale è invece quanto accaduto a Milano, presso la Motorizzazione Civile. Un uomo di origini pakistane ha provato ad imbrogliare al test teorico per il conseguimento della patente, cercando di farsi suggerire le risposte attraverso un auricolare collegato al suo telefono cellulare.

Prima che potesse finire di rispondere alle 40 domande, però, qualcosa è andato storto. Il telefono è esploso, attirando l’attenzione degli esaminatori, che, una volta capito cosa stava accadendo, hanno annullato il test e denunciato l’uomo per truffa secondo il codice 640 del codice penale.

L’uomo è inoltre stato ricoverato in pronto soccorso, dove i medici lo hanno rassicurato per lo meno da un punto di vista fisico. Sembra infatti che il trentaduenne pakistano non abbia riportato gravi danni e si riprenderà molto presto.

Copiare ogni tanto è normale, ma vi invitiamo a farlo con responsabilità. Un piccolo aiuto ad un esame universitario o un compito in classe a scuola può anche andare bene, ma per conseguire la patente di guida è opportuno studiare, visto che chi guida ha la responsabilità di salvaguardare la propria vita e quella di chi gli sta intorno.

Via| Curiosone